Cos’è il RAID 0, spiegato a Mia Nonna (Puntata 3)


Ciao a tutti cari lettori e lettrici,

dopo il successo delle prime due puntate, eccoci al seguito sulle pagine del Dottore dei Computer!

Innanzitutto preciso che la spiegazione ancora più chiara e dettagliata la potete trovare, in inglese, a questo indirizzo, grazie a Spiceworks.com.

FUNZIONAMENTO HARD DISK 
CON RAID 0
Questo è Michele.Oggi ci sta facendo vedere in una lavagna come funzionano gli hard disk in Raid 0.Nell’esempio i 3 cilindri sono i 3 hard disk e le cifre all’interno 1 e 0 rappresentano i dati. Come vedete ogni dato è memorizzato in 1 solo dei 3 hard disk.

raid 0

Un soddisfatto Michele ci mostra ora tre cestini che rappresentano gli hard disk.

Le palline colorate i dati in essi contenuti.Come potete vedere, le palline hanno colori diversi in ogni cestino perché i vari dati sono memorizzati in maniera indifferente in un cestino o nell’altro.

Notate però il cavo che lega i 3 hard disk.

Sapete cosa significa questo?! Che gli hard disk sono strettamente legati tra loro. Tra poco capirete perchè.

raid 0
Ecco Gaetano con la sua sempre bellissima camicia azzurra, che impersonifica, se ve lo siete dimenticati, LA SFIGA. Rappresenta la rottura di un hard disk.

Michele ignaro di tutto, è comunque soddisfatto, gli rimangono due hard disk.

raid 0
Michele tuttavia non si ricorda che i 3 cestini sono legati da loro da un cavo… TUTTI I DATI SONO PERSI!

raid 0
Michele ha perso tutti i dati! Neanche l’implorazione di una entità divina gli consentirà di recuperarli!

raid 0
Il Raid 0 può essere considerata una ottima soluzione per la velocità del computer… però ha uno svantaggio notevole. Se si rompe un hard disk, tutti i dati, anche quelli memorizzati negli hard disk “sani”, vengono persi!

A presto con la 4° puntata!

ps. Le immagini dell’articolo sono prese da questo bel video!

Ciao dal Doc!

Lascia il tuo commento

E' il primo commento!

avatar
wpDiscuz