Quando Spegnere il PC ? 4


Ciao a tutti cari lettori e lettrici del Dottore dei Computer,
oggi prendo spunto da un articolo che ho trovato su digitaltrends.com.

Ci sono varie scuole di pensiero riguardo come lasciare il PC dopo che è stato utilizzato. Così come ci sono i fans dei Beatles e dei Rolling Stones, in questo caso le tre filosofie sono:

  • Lasciare il PC acceso.
  • Lasciare il PC spento.
  • Mettere il PC in standby\ibernazione.

Ovviamente ognuna delle casistiche sopra riportate porta i suoi vantaggi e degli svantaggi. Ad esempio lasciare acceso il PC porta ad una maggiore usura dei componenti, oltre che ad un consumo elettrico. Però ti consente di poter utilizzare subito il computer.

La differenza sta nello sforzo che i singoli componenti all’interno devono sopportare. Mi spiego meglio.

Un PC che rimane sempre acceso ha i componenti sotto sforzo principalmente nel momento in cui viene acceso (in quanto passa da uno stato di fermo ad uno in cui i componenti diventano attivi al 100%).

Un PC che viene spento più volte al giorno, e soggetto di conseguenza ad essere più volte acceso, ha i componenti al suo interno che sono molto più soggetti a picchi di sforzo che possono accorciare alla lunga il tempo di vita del computer.spegnere il pc

Bisogna fare alcune opportune considerazioni in base al PC che si utilizza, sia in base all’età (se ha più di 6 anni è già da considerarsi vecchio), sia in base alla tipologia di disco rigido (spostare foto da Smartphone a Disco Esterno), in quanto un tradizionale disco rigido ha parti in movimento, mentre un disco a stato solido non avendone risulta più “robusto”.

Considera che tenere costantemente acceso il disco rigido lo porta lentamente alla sua morte, in quanto, oltre all’usura per via dei componenti in movimento, sono soggetti al degrado dovuto dal calore stesso prodotto dal PC.

I monitor, la batteria, le schede integrate, l’hard disk hanno tutti un tempo di vita limitato e basato prevalentemente sul tempo di utilizzo, ad esempio il monitor (dimensione migliore del monitor per casa tua) è consigliabile spegnerlo (tanto è solo un tastino e si riaccende in meno di 5 secondi…) se sai che per 30 minuti o più non lo userai.

Con queste piccole precauzioni potrai aumentare il tempo di vita del tuo PC.

PERCHE’ LASCIARE ACCESO IL PC

  • Contiene dati che sono condivisi.
  • Devi accederci in remoto.
  • Ci sono dei task schedulati, scansioni, aggiornamenti che entrano in funzione mentre non lo usi.
  • E’ un server.
  • Non vuoi perdere tempo nell’attesa che il PC si accenda.
  • Lo devi utilizzare entro le prossime 6h-12h.

PERCHE SPEGNERE IL PC

  • Risparmi corrente elettrica (e la bolletta sarà più leggera…).
  • Non sopporti il rumore delle ventole.
  • Spegnere regolarmente il PC migliora le prestazioni del computer.
  • Non lo devi utilizzare per le prossime 6h-12h.

Per quello che riguarda ibernazione e sospensione (sleep in inglese), bisogna preferire la sospensione in quanto il PC va in uno stato dove consuma poca potenza costante, l’ibernazione invece produce maggiore usura per i componenti in quanto passa da uno stato pressoché di fermo ad uno di piena attività in brevissimo tempo.

L’usura è causata anche dalla sporcizia del computer, siano essi i software installati oppure la polvere tangibile… che entra all’interno delle feritoie per intenderci. Prendersi cura del proprio computer pulendolo internamente 1-2 volta l’anno con una bomboletta d’aria compressa e rimuovere tutti i software (scopri come identificare e rimuovere i programmi inutili) non necessari, è un’ottima abitudine!

Come fare quindi per rispondere al quesito del titolo?!

  • SE LO USI UNA VOLTA AL GIORNOSpegni il computer quando hai finito di usarlo.
  • SE LO UTILIZZI PIU’ VOLTE AL GIORNO: Mettilo in modalità standby tra una sessione e l’altra, poi di notte (se non lo usi) spegnilo.

Ciao dal Doc!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 commenti su “Quando Spegnere il PC ?