I Pixel sono Quadrati?


Ciao a tutti cari lettori e lettrici del Dottore dei Computer, oggi si parla di pixel.

Innanzitutto, cos’è?!

“il pixel è l’elemento più piccolo che costituisce un’immagine”.

Voglio sfatare un luogo comune che li riguarda, i pixel non sono (necessariamente) quadrati!

I monitor li hanno di standard di forma quadrata o rettangolare (più sotto parlo di pixel aspect ratio che ha un legame con questo) e non di altre forme geometriche, per i seguenti motivi:

  • La matrice dove vengono disposti i pixel è di forma rettangolare, implementare altre forme risulterebbe decisamente complicato.
  • Triangoli, esagoni e tutte le altre forme geometriche che vi vengono in mente sono, da un punto di vista di calcolo, più complesse da elaborare per un computer.
  • Se in futuro venisse scelto un altro formato di visualizzazione, numerosi software dovrebbero essere riscritti.
  • Gli stabilimenti di produzione realizzano display progettati per avere pixel quadrati o rettangolari, un cambio di forma causerebbe un rifacimento totale dell’impianto produttivo e annessi esose spese $$$.

Ecco un esempio dell’occhio nel logo del Dottore dei Computer, potete vedere come zoomato in maniera opportuna, sia composto da tanti quadrati:

pixel (3)

 

In tutto questo discorso, parlo brevemente anche dei “Pixel aspect ratio” (PAR), ed è il rapporto tra altezza e larghezza per identificare la densità di informazioni raggiungibile sull’asse delle ordinate rispetto a quella raggiungibile sull’asse delle ascisse. I monitor LCD avendo i pixel quadrati hanno un PAR = 1.

pixel (2)

Un esempio di PAR = 1

I dispositivi video legati al mondo televisivo, in particolare compatibili con SDTV (televisione a definizione standard o televisione a definizione convenzionale), hanno invece un PAR diverso da 1, il sistema DVD PAL ad esempio ha un PAR = 1,066 se standard o PAR = 1,422 se anamorfico (a proposito, scopri la dimensione TV migliore per la tua casa).

Una soluzione che in certe situazioni viene lanciata come proposta, è quella di adottare pixel di forma esagonale in quanto promettono di migliorare l’immagine rispetto a quelli quadrati, ecco un esempio:

pixel (1)

 

Il problema tecnico dell’implementazione di pixel esagonali, oltre che nei 4 punti sopra menzionati ad inizio articolo, sta nelle coordinate, in quanto progettare e ragionare mediante esagoni risulta ostico, se anche una persona riuscisse ad adattarsi a questo, avrebbero poi ulteriori problemi in quanto gran parte delle progettazioni vengono fatte mediante le coordinate cartesiane.

pixel (3)

coordinate cartesiane

Un esempio del fatto che non devono essere per forza quadrati per rendere una immagine piacevole, è nell’immagine qua sotto che è stata ricostruita mediante punti, linee e smooth filtering, come potete vedere il risultato potrebbe risultare anche migliore.

pixel (1)

Detto questo, la conclusione è che il pixel non è necessariamente un piccolissimo quadrato, bensì va considerato esclusivamente come un punto.

Rimanendo in tema di monitor, per uno smartphone, è meglio un display LCD TFT, IPS oppure AMOLED ?

Ciao dal Doc!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *