Condividere lo Schermo, senza imbarazzi


Ciao a tutti cari lettori e lettrici del Dottore dei Computer, oggi mi rivolgo a tutte le persone che per motivi lavorativi o ludici si ritrovano a dover condividere le schermate del proprio computer ad una platea più o meno ampia.

La condivisione di tutto ciò che viene visualizzato a monitor, grazie anche allo sviluppo della tecnologia, diventa sempre più frequente, è possibile farlo ad esempio con un videoproiettore oppure con sistemi di condivisione online che permettono di far visualizzare tutto quello che è presente sul nostro monitor anche dall’altra parte del mondo.videoproiettore

Il problema è che, senza la giusta attenzione, la condivisione del monitor può generarci grossi guai in quanto siamo abituati a lavorare con lo schermo visibile solo a noi stessi… in questo articolo passerò in esame alcuni degli errori più frequenti!

DESKTOP PULITO

Presentarsi con 143 icone sul desktop potrebbe sembrare indice di poco ordine mentale e disorganizzazione… e il cliente potrebbe risentirne. La cosa migliore è fare pulizia di tutte le icone sul desktop che non servono cancellandole… se rimangono lo stesso molte icone, il trucco è di creare una cartella sul desktop dal titolo pomposo “Progetti di successo” e metterci all’interno tutte le icone presenti sul desktop… che verranno rimesse al loro precedente posto non appena la presentazione è conclusa!sfondo pc

CHIUDI LA POSTA ELETTRONICA

Chiudere Outlook (vedi immagine sotto), Thunderbird o qualsiasi altro programma da te utilizzato per ricevere mail. Le notifiche possono essere una fonte di distrazione (se va bene), nel peggiore dei casi all’interno delle stesse potrebbero visualizzarsi messaggi del tutto sconvenienti… ad esempio messaggi da fornitori in competizione o notizie di “gossip” interne all’azienda.outlook uscita


SFONDO DEL DESKTOP CONSONO

Se hai come sfondo del PC donne sexy o auto di lusso, forse è il momento di cambiarlo. I partecipanti ovviamente risulterebbero distratti e in alcuni casi potrebbero sentirsi offesi. Vai sul sicuro impostando lo sfondo con il logo aziendale oppure mettendo la foto di un paesaggio. A questo indirizzo trovi tanti sfondi di paesaggi per il tuo PC. Nei casi più estremi puoi farti l’auto-scherzo di nasconderti tutte le icone del desktop.

CHIUDERE LE CHAT

Se hai programmi di chat (esempio Skype) che utilizzi per sentirti con i tuoi collaboratori e amici, mettili sullo stato “occupato” o, ancora meglio, esci del tutto chiudendo i suddetti software. Nelle chat, più che nelle mail, possono arrivare messaggi informali che potrebbero metterti in imbarazzo proprio quando non vorresti…
uscita skype

FAI UNA PROVA!

Non iniziare dal nulla con la presentazione. Alcune ore prima fai una prova in autonomia per vedere che tutto sia a posto e che i programmi che devi usare nella presentazione si aprano correttamente. Prova ad aprire i file della presentazione per vedere che tutto sia a posto. Se devi usare il videoproiettore, fai una prova per vedere che si accenda correttamente (bisogna considerare la durata della lampada di un videoproiettore). Molto spesso possono presentarsi degli aggiornamenti automatici dei software presenti con il rischio che da un giorno all’altro potrebbero smettere di andare per un banale motivo. Il sapere di avere tutto sotto controllo migliora anche la sicurezza in se stessi in fase di presentazione.

Ciao dal Doc!

Lascia il tuo commento

E' il primo commento!

avatar
wpDiscuz