Come Ridurre lo Spam (Parte 2)


Ciao a tutti cari lettori e lettrici del Dottore dei Computer, prosegue il viaggio rivolto alle persone che quotidianamente ricevono tantissime mail di spam.

Cerco di venirvi incontro dando qualche consiglio in modo da fare tutto il possibile per limitare la ricezione di queste mail fastidiose

Il primo messaggio di SPAM della storia fu spedito nel 1978 su ARPANET (il precursore di internet) e da un certo punto di vista ebbe anche un discreto successo visto che erano reclamizzati dei PC e le vendite aumentarono grazie anche a questa forma pubblicitaria, successivamente di acqua ne è passata sotto i ponti e ora lo spam è considerata a giusto titolo posta spazzatura.ridurre-spam-2

Per proseguire il viaggio, ecco altri 4 consigli per ridurre lo spam.

4. NON SCARICARE LE IMMAGINI PRESENTI

Forse ci avete fatto caso, ci sono mail dove viene richiesto di “scaricare automaticamente le immagini contenute”. La cosa di per sé non infetta il computer tuttavia, dando il vostro consenso, fate sì che lo spammer possa essere in grado, tramite tecniche di tracciamento (web beacon), di avere la certezza che l’indirizzo mail cui ha spedito la comunicazione sia ancora attivo. Andando dritti al punto, vi arriveranno ancora più mail spazzatura.

5. RIFIUTA LE COMUNICAZIONI PUBBLICITARIE

Questo è spesso presente nei servizi più seri, quando vi iscrivete, in fondo alla mail troverete un box dove è scritto “metti un segno di spunta per non ricevere le comunicazioni pubblicitarie nostre e dei partner”. Il consiglio ovviamente è di mettere un segno di spunta (o deselezionarla a seconda di come è formulata la frase) in modo da non ricevere successivamente mail pubblicitarie.

6. NON RISPONDERE ALLE MAIL DI SPAM

Spesso quando si riceve una mail di spam la tentazione è di rispondere scrivendo “BASTA!!! NON SPEDITEMI PIÙ QUESTE MAIL, AVETE ROTTO!!!”. Invece no, dovete fare il gioco del silenzio. Se rispondete non fate altro che comunicare a chi vi sta scrivendo (e che manco vi conosce personalmente…) che la vostra casella mail è attiva e regolarmente controllata. Pertanto vi arriverà ancora più pubblicità.

7. DISISCRIVITI DALLE NEWSLETTER

Alcune newsletter da parte di aziende note vengono considerate spam. Non contengono virus o malware ma materiale pubblicitario. Molto spesso in fondo a queste mail c’è una voce con scritto “Clicca qua per disiscriverti”. Se lo fate con le aziende serie sicuramente avrete modo di non ricevere più mail di quel tipo.disiscriviti-newsletter

In merito alle mail, fai attenzione alla “Mail WhatsApp con messaggio vocale“.

<– Come Ridurre lo Spam (Parte 1) 

Ciao dal Doc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *