Come migliorare le prestazioni di un disco SSD con il comando TRIM

Ciao a tutti cari lettori e lettrici del Dottore dei Computer,

oggi mi rivolgo a tutti gli utilizzatori di hard disk a stato solido (o SSD).

Il comando TRIM consente al sistema operativo in uso sul PC (Linux, Windows, MacOS) di indicare quali sono i blocchi non più in un uso su un hard disk a stato solido, la cosa avviene ad esempio quando vengono cancellati file e cartelle dal disco. L’informazione viene poi passata al controller dell’SSD (il controller è un dispositivo elettronico che fa comunicare il sistema operativo con l’SSD).

Andando dritti al punto, il comando TRIM consente di mantenere al TOP le prestazioni del proprio hard disk SSD e consente di dargli più tempo di vita (scopri il tempo di vita di un hard disk SSD). Spesso Windows riconosce un hard disk SSD installato… però non sempre è così (ad esempio può accadere quando si sostituisce sullo stesso PC un hard disk da tradizionale ad SSD) e più sotto scoprirai come fare ad abilitare questo comando nel caso non lo fosse già.

PREMESSA: Il comando TRIM per poter essere utilizzato deve essere supportato, oltre che dal sistema operativo, anche dall’hard disk SSD.

COME ABILITARE IL COMANDO TRIM IN WINDOWS 7 \ 8 \ 10

  1. Premi contemporaneamente sulla tastiera il tasto WINDOWS e X
  2. Seleziona “Prompt dei comandi (amministratore)prompt-dei-comandi-amministratore
  3. Scrivi il comando:  fsutil behavior query DisableDeleteNotify
  4. Premi INVIO
  5. Controlla la voce “DisableDeleteNotify“. Se il valore è uguale a 0 (zero), significa che il TRIM è abilitato pertanto sei già a posto e non devi fare nulla. Se il valore è 1 significa che il TRIM è disabilitato e quindi poi proseguire con le istruzioni sotto.visualizzare-stato-trim
  6. Per abilitare il TRIM (prima consiglio di farsi da parte backup dei dati su hard disk esterno… è raro ma in alcune situazioni c’è la possibilità di mandare fuori uso il PC) scrivi il seguente comando:  fsutil behavior set DisableDeleteNotify 0  (Nota a margine: nel caso tu volessi disattivare il TRIM, il comando da inserire al punto 6 è: fsutil behavior set DisableDeleteNotify 1 ).abilitare-trim
  7. Premi INVIO.

Come detto sopra, la procedura riportata serve per configurare il sistema operativo in modo che sia abile e configurato per inviare il comando TRIM all’hard disk di tipo SSD (a proposito, ti consiglio l’articolo Dischi SSD, più fighi però…) , non vuol dire che al 100% siano poi eseguiti in quanto potrebbero esserci delle incompatibilità o più semplicemente il comando non è supportato, eventualmente consiglio di aggiornare

il firmware del disco SSD ed il BIOS del PC.

Ciao dal Doc!

Rispondi a PIERO MILIA Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 commenti su “Come migliorare le prestazioni di un disco SSD con il comando TRIM”

Seguimi sui Social, troverai tanto altro materiale extra :-)