Hard Disk Esterno, consigli per l’acquisto

Ciao a tutti carissimi fans, in questo articolo mi rivolgo a tutti coloro che stanno valutando l’acquisto di un hard disk esterno.

Gli hard disk esterni sono ovviamente utilizzati per immagazzinare dati e, come tutte le tecnologie, col tempo le cose cambiano, quindi vedo di darvi qualche consiglio per orientarvi al meglio nella scelta ed essere al passo con i tempi, in modo da effettuare una scelta AL TOP ( “con il Doc siamo al Top“).

Hard Disk esterni da 3.5″

Sino ad alcuni anni fa andavano alla grande gli hard disk esterni di dimensione fisica da 3.5″, tuttavia paragonandoli ai dispositivi attuali si può notare quanto siano ingombranti (e quindi non risulta facilmente trasportabile) e, cosa da tenere in considerazione, è necessaria una presa elettrica nelle vicinanze per poterli utilizzare.

Hard Disk esterni da 2.5″

Nel corso degli ultimi anni gli hard disk da 2.5″ hanno visto una sensibile riduzione di prezzo e, cosa non da poco specie per chi viaggia, hanno il grande vantaggio di non necessitare di una presa elettrica nelle vicinanze (in quanto sono alimentate direttamente dallo stesso cavo USB necessario per trasportare i dati) e, viste le dimensioni ridotte, soprattutto sono molto comodi da trasportare, si possono mettere in una valigia piuttosto che in un piccolo zainetto senza avere problemi di ingombro o peso.

La tipologia consigliata dal Doc

Se necessitate di un hard disk esterno, il mio consiglio è di focalizzarsi su hard disk da 2.5″ , indicativamente con 1TB di spazio il costo si aggira sui 50€, sino a qualche anno fa le cifre sarebbero state ben più alte mentre ora potete avere uno storage di dimensione “importante” senza spendere cifre esagerate.

SSD o Classico?

Per quello che riguarda il tipo di memoria: la spesa di €50 poco prima menzionata riguarda hard disk di tipo tradizionale, un disco invece di tipo SSD nella stragrande maggioranza dei casi non è necessario in quanto bisogna considerare che viene utilizzato solo come storage (ovvero come “immagazzinatore” di dati) quindi invece che spendere 3 volte di più per un disco SSD a mio avviso vale la pena acquistarne uno di tipo tradizionale visto che vi consente di risparmiare non poco. Eventualmente quando passeranno alcuni anni, avrete da parte questo budget risparmiato per potervi comprare un altro hard disk USB esterno più capiente e prestante del precedente (visto che i prezzi calano costantemente). Attenzione, sto parlando di hard disk di tipo SSD utilizzato come hard disk ESTERNO, se l’hard disk fosse inserito all’interno del PC il discorso sarebbe diverso.

USB 3.0 oppure 2.0 ?

Un ultimo consiglio, quando effettuate l’acquisto verificate che sia USB 3.0 o superiore, i dati verranno trasmessi in maniera più veloce da e verso il PC, quelli USB 2.0 (o inferiori…) lasciateli dove si trovano… alcuni possono essere fondi di magazzino e la piccola differenza di prezzo vale la spesa.

Questo mio articolo è uno scritto del mio intervento audio pubblicato sul podcast Caffe 2.0 dal titolo “come acquistare un hard disk esterno da il dottore dei computer“.

Rimanendo in tema di hard disk esterni, scopri come Sincronizzare i dati del PC su hard disk esterno.

Ciao dal Doc!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.