Velocizza il tuo Portatile (Disco SSD)🚀💡

Vale la pena velocizzare un vecchio PC portatile mettendo un hard disk SSD? Quali sono i vantaggi? Scopriamolo insieme!

“Ho un notebook HP di 11 anni, volevo cambiargli 🔁il disco rigido meccanico in SSD perché è diventato lento. Conviene cambiare le parti e se sì, quanto mi può durare così il notebook?”. Questo è quello che mi chiede Simona.

Sostituire l’hard disk meccanico (HDD) con un’unità a stato solido (SSD) può essere un’ottima 💡mossa efficace e relativamente economica per migliorarne le prestazioni in quanto gli SSD sono molto più veloci degli HDD tradizionali. Tuttavia, è opportuno valutare attentamente lo stato generale del dispositivo e considerare eventuali limitazioni software prima di procedere.

Ecco alcuni dei vantaggi che si ottengono con questa operazione di passaggio a unità a stato solido SSD per dare nuova vita a un vecchio computer portatile:

  • ⚡il portatile consuma meno energia (il che può, tra l’altro, portare a un leggero miglioramento dell’autonomia della batteria del notebook)
  • 🛡️risulterà più resistenti agli urti
  • Gli SSD tendono a generare meno calore rispetto agli HDD, contribuendo a mantenere il sistema più fresco, che è un vantaggio soprattutto in dispositivi vecchi che possono soffrire di problemi di surriscaldamento🔥.

Tengo a ricordare che, anche se l’SSD migliorerà significativamente le prestazioni in termini di velocità di avvio🕒 e caricamento delle applicazioni, altri componenti del notebook, come la batteria, il processore e la memoria RAM, continueranno ad invecchiare (bisogna considerare anche il loro stato generale) pertanto il miglioramento generale delle prestazioni può essere limitato dalle loro specifiche.

E’ difficile prevedere esattamente quanto possa durare un notebook dopo l’aggiornamento a SSD, poiché dipende fortemente dall’uso specifico e dallo stato generale del dispositivo. Non è garantito quanto tempo ancora possano durare, anche se un SSD può estendere la vita utile del computer di alcuni anni. Alcuni notebook potrebbero funzionare bene anche a distanza di molto tempo📅, specialmente se vengono mantenuti con cura e non utilizzano programmi particolarmente esosi di risorse.

Per quello che riguarda l’installazione🔧, avrete bisogno di clonare il sistema operativo e i dati sul nuovo SSD o eseguire una nuova installazione del sistema operativo, il che può essere complesso se non avete esperienza; quindi, in quel caso vi suggerisco di rivolgervi al vostro tecnico informatico di fiducia (che non è il Doc, vi serve proprio una persona che fisicamente maneggi il PC). Tengo comunque a precisare che molti utenti con un minimo di dimestichezza tecnica (oltre che i “pro”, anche quelli che chiamo “smanettoni”) possono effettuare quest’operazione da soli. Ci sono numerose guide e video tutorial disponibili online che spiegano passo dopo passo come sostituire un HDD con un SSD e come clonare il sistema operativo.

Consiglio extra preinstallazione: Prima di effettuare la sostituzione, è consigliabile controllare se ci sono aggiornamenti disponibili per il BIOS o UEFI del notebook💻. Un firmware aggiornato può garantire una migliore compatibilità e prestazioni con i nuovi SSD.


🎧Ascoltami in Podcast 🎧


Dopo aver sostituito l’HDD con un SSD, l’HDD vecchio può essere riutilizzato come unità di archiviazione esterna acquistando un case esterno a basso costo💰.

Doc


Una risposta a “Velocizza il tuo Portatile (Disco SSD)🚀💡”

  1. Io l’ho fatto su due vecchi laptop (1 Asus e 1 HP Pavillon) ed entrambi i laptop sono nettamente più veloci e performanti, sia durante l’avvio del PC che durante l’utilizzo di applicativi. Ho trovato degli SSD da 512 Gb della Verbatim a poco meno di 40 euro l’uno su Amazon e fino ad ora mi sto trovando benissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *