Raccolta Dati in Windows? Come evitare

Ciao a tutti cari lettori e lettrici del Dottore dei Computer,

oggi vengo incontro a tutte quelle persone che hanno qualche dubbio sul fatto che i sistemi operativi Windows (come passare da Windows 10 a Windows 7 – 8) possano raccogliere informazioni all’insaputa dell’utente e vogliono avere un pochino più di privacy.

Vi spiego alcune trucchetti per cercare di ridurre al minimo il monitoraggio a distanza del vostro PC, i consigli che scrivo non servono a eliminare al 100% la possibilità di monitorarlo a distanza… però senz’altro aiuta.

Raccolta dati in Windows 7 e Windows 8. Come evitare l’Analisi utilizzo Software

Come disattivare “l’Analisi utilizzo software di Windows”, in sostanza il sistema operativo può raccogliere informazioni sull’hardware del computer e sul modo in cui l’utente utilizza Windows… se vuoi dire BASTAAA fai così:

  1. Start.
  2. Pannello di controllo.
  3. Centro operativo.raccolta dati (3)
  4. Modifica impostazioni Centro operativo.raccolta dati (4)
  5. “Impostazioni di Analisi utilizzo software”.raccolta dati (1)
  6. Mettere un pallino su “No, non partecipare al programma”.raccolta dati (2)
  7. Salva modifiche.

Raccolta dati in Windows 7 e Windows 8. Come evitare la raccolta di informazioni da Utilità di pianificazione

  1. Start.
  2. Pannello di controllo.
  3. Strumenti di amministrazione.
  4. Utilità di pianificazione.
  5. Libreria utilità di pianificazione.
  6. Microsoft –> Windows –> Application Experience.
  7. Fai click con il tasto destro sopra “AitAgent”, “Microsoft Compatibility Appraiser” e “Program Data Updater”. Per disattivarli, dopo che hai fatto click con il tasto destro, seleziona “Disattiva”.raccolta dati
  8. La stessa disattivazione è da fare con le voci contenute all’interno di “Customer Experience Improvement Program”, le voci dovrebbero essere “Consolidator”, “KernelCeipTask” e “UsbCeip”.

Raccolta dati in Windows 10. Come evitare la raccolta di informazioni da Utilità di pianificazione

  1. Scrivi nella barra di ricerca la frase “Utilità di pianificazione“.
  2. Microsoft.
  3. Windows.
  4. Application Experience.
  5. Disattiva tutte le voci che troverai sulla destra (ovvero ProgramData Updater, StartupApp Task ed altri che eventualmente visualizzerai). Per disattivare i task ti basta fare click con il tasto destro e selezionare “disattiva”.raccolta dati
  6. La stessa procedura sopra riportata, è da fare per le voci contenute all’interno di “Autochk” e “Customer Experience Improvement Program”.

Sempre in tema di Windows, ecco come attivare la combinazione tasti “Questo PC” per Windows 10 e come eliminare la finestra “Controllo dell’account utente”.

Ciao dal Doc!

Condividi l'articolo con gli amici 🙂 -->
Facebook
Instagram
Twitter
YouTube
LinkedIn
RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un commento su “Raccolta Dati in Windows? Come evitare”

Seguimi sui Social, troverai tanto altro materiale extra :-)