Convertire un Tablet in un PC

Ciao a tutti cari lettori e fans del sottoscritto Doc,

i tablet stanno prendendo sempre più piede.

Oggi voglio darvi qualche dritta per convertire un tablet in un… computer portatile!!!

Certo, già adesso usate i tablet per giocare, guardare film, ascoltare musica… però ci sono alcune cose che solitamente si fanno con i PC che con i tablet sono alquanto complicate… se non impossibile!

Personalmente, ad oggi preferisco utilizzare il portatile. Ma penso di essere un caso patologico, dovendo scrivere un sacco, anche se esistono le tastiere per i tablet, preferisco monitor e la tastiera integrata in un portatile. Almeno ad oggi…

La cosa che dovete verificare è che il vostro tablet abbia la tecnologia OTG (On-The-Go).

OTG vi consente di collegare al vostro attacco micro-USB del tablet (quello usato per dargli l’alimentazione per intenderci) qualsiasi aggeggio tecnologico compatibile tramite opportuno cavo (solitamente cavo microUSB maschio verso USB femmina), eccolo:

Convertire un tablet

Ovviamente non tutti i tablet hanno la tecnologia OTG (solitamente è presente nei sistemi operativi Android, iOS e Windows Phone), comunque è sempre opportuno verificarlo.

TASTIERA
Invece che digitare sul display del tablet (con la scomodità del caso dovendolo tenere molto vicino al corpo in quanto ci sono delle posture da NON tenere), niente di meglio di una tastiera bluetooth (se il sistema operativo è Android).
Collegare una tastiera bluetooth ad un tablet Android è un gioco da ragazzi, basta andare nelle impostazioni del sistema operativo, poi andare nella voce “bluetooth”.
Tra i vantaggi di questa soluzione, la possibilità di avere maggiore visuale dello schermo (visto che non è occupato dalla tastiera virtuale), sia ovviamente un maggior confort.
Convertire un tablet
MOUSE
Vale il discorso per la tastiera, ci sono mouse bluetooth compatibili, oltre a tastiere che hanno già il touchpad per il mouse integrato, come quello in questa foto (lo si può vedere sulla destra):
Convertire un tablet
METTI IL TABLET DRITTO

Tenere il tablet appoggiato sul tavolo non è comodissimo… anche perché alla lunga dopo le dita rischiano di infortunarsi e la schiena tirare molti accidenti (!!??!).
Può essere una buona idea quella di posizionare il tablet in posizione obliqua per usarlo meglio, specie se collegatoot a mouse e tastiera.
Nei siti di shopping potete cercare sostegni apposta per tenere “in piedi” il vostro tablet!
Ce ne sono di vari generi, alcuni fanno solo da base, altri invece che fanno anche da custodia e costano un po’ di più.

Convertire un tablet
 AUMENTA LA MEMORIA INTERNA
Non tutti i tablet hanno una memoria interna abbastanza grande per poterci memorizzare tutte le foto, documenti, video etc etc che vogliono copiare.
Ci sono due soluzione:
ampliare la memoria aggiungendo una scheda microSD (verificare prima che ci sia l’alloggiamento)
collegare una chiavetta esterna USB al tablet tramite cavo OTG.
Tra le due preferite la soluzione dell’aggiungere una scheda microSD, in quanto aggiungere una chiavetta “consuma” lo slot microUSB disponibile inoltre a volte servono applicazioni a pagamento per aggiungere dati nella chiavetta.
Ecco un esempio di chiavetta collegata, in questo caso ad uno smartphone, tramite cavo OTG.
Convertire un tablet
INTERNET ANCHE SENZA WIFI
Consiglio di acquistare un tablet con, oltre alla scheda Wi-Fi (che è sempre inclusa), anche lo slot per aggiungerci una scheda SIM con traffico di navigazione mensile proporzionato all’utilizzo che se ne farà.
In alternativa si può aggiungere traffico dati nello smartphone e sfruttarlo tramite hotspot.
JOYPAD PER VIDEOGIOCHI
Per tutti quelli che vogliono giocare con il proprio tablet, è possibile collegare il proprio joypad (deve avere cavo USB per poter utilizzare la tecnologia OTG oppure bluetooth) al tablet. 
Premessa, non sempre funziona e non con tutti i giochi. Prima di fare l’acquisto, se possibile chiedere info al rivenditore.
Convertire un tablet
VUOI COLLEGARLO A DELLE CASSE AUDIO?
E’ possibile collegarlo anche a delle potenti casse audio, sempre tramite bluetooth!
Con questi piccoli e rapidi consigli, forse sarete riusciti a convertire il vostro tablet (quasi) in un PC portatile!
Ciao dal Doc!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 commenti su “Convertire un Tablet in un PC”

Seguimi sui Social, troverai tanto altro materiale extra :-)