Display Smartphone: LCD TFT, IPS o AMOLED?

Ciao a tutti cari lettori e lettrici del Dottore dei Computer,
le tecnologie più utilizzate sui display negli smartphone \ tablet sono diverse, voglio fare un confronto tra quelle a mio avviso più diffuse e note:

  • LCD TFT  (Liquid Crystal Display Thin Film Transistor)
  • LCD IPS  (Liquid Crystal Display In-Plane Switching)
  • AMOLED (Active Matrix Organic Light Emitting Diode)

Lo scopo di questo articolo è individuare pro e contro in fase di acquisto, in modo da capire quale tecnologia è meglio preferire rispetto che un’altra.

Escludo da questo confronto il display Retina, tipico dei prodotti Apple.

DISPLAY LCD

I display (mi riferisco sempre a quelli per smartphone e tablet) di tipo LCD possono essere prevalentemente di due tipi: TFT e IPS.

Chi vince nello scontro LCD TFT vs LCD IPS ?!

Beh, a mio avviso, nettamente IPS!

I display di tipo TFT hanno il vantaggio di avere un costo di produzione basso, solitamente sono infatti installati su smartphone di fascia economica, ma hanno uno svantaggio importante, consumano molta batteria.

I display di tipo LCD IPS sono molto diffusi in commercio su smartphone e tablet.

Tra le loro caratteristiche l’angolo di visione molto ampio, attorno ai 180° (le molecole di cristallo si muovono in senso parallelo e non perpendicolare).
Non sono molto indicati per l’utilizzo con i giochi in quanto hanno tempi di latenza grey to grey abbastanza importanti.

I colori sono molto naturali e grazie all’ottima luminosità è indicato per un utilizzo all’aperto.

Il display è nitido in quanto viene utilizzata la matrice RGB (nell’Amoled viene solitamente usato il PenTile).

Cosa importante, se nella scatola del prodotto che dovrai acquistare è indicato esclusivamente LCD significa che è un display LCD TFT, in caso contrario viene indicato espressamente “LCD IPS”.

DISPLAY AMOLED

Gli schermi AMOLED hanno tra le proprie caratteristiche quello di emettere luce propria, questa particolarità consente di realizzare display più sottili e robusti.
Un vantaggio che porta questa caratteristica è il consumo ridotto rispetto agli LCD, in quanto il colore nero non è nient’altro che un pixel spento: non emette luce propria.

I colori risultano più profondi ma questi possono di conseguenza risultare meno naturali.

Grazie all’effetto scia minore rispetto ai display IPS, è da preferire se viene utilizzato per giocare.

Per quelli che guardano il dettaglio, differenti angolazioni possono provocare un cambiamento della tonalità del colore.
Da ricordare che per gli AMOLED ci sono state varie evoluzioni (Super Amoled…) che hanno portato ad avere maggiori quantità di subpixel  e risoluzioni.

Il mio giudizio finale?!
In questa lotta a 3, tra LCD TFT, LCD IPS e AMOLED, gli unici sconfitti, a mio personale giudizio sono gli LCD TFT.

Tra IPS e AMOLED, AMOLED se viene utilizzato per giocare, IPS in caso contrario.

Ciao dal Doc!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.